16 dicembre 2018
Cerca  
 Digitalizzazione
 Internazionalizzazione
 Approfondimenti
 Links
 Eventi
 Newsletter 
 Formazione 
 Servizi 
 Contatti 
 Utilità 
 Archivio News 
 
 

2040: what do you pass on to the next generation?

YES Exe Com - Meeting 2010 
Sede: Hotel Park Plaza Victoria Hotel Amsterdam (Damrak 1-5, Amsterdam). 1-3 Ottobre 2010
                                                                                                                                             
Relatori:
Ruud Lubbers, Primo Ministro in Olanda
Josephin Green, Former Senior Director of Trends and Strategy - Philips Design
 
Yes ExeCom, Confederazione Europea di Giovani Imprenditori, è l’associazione internazionale che conta il maggior numero di iscritti tra giovani imprenditori. Scopo della Confederazione è di supportare e migliorare la performance economica e sociale dei giovani imprenditori in Europa.
In collaborazione con WaVe – organizzazione che crea network tra giovani imprenditori ad alto potenziale - e Young Management Netherlands, Yes ExeCom organizza un convegno per il prossimo 1-3 Ottobre, lanciando uno spunto di riflessione:
 ‘Siamo nel 2040. Le nostre posizioni sono state occupate dai nostri figli e nipoti. Ma quale sarà il mondo in cui vivrà la prossima generazione? Sarà accogliente o saremo costretti a fare i conti con un triste scenario davanti a noi? In ogni caso, ne saremo noi gli artefici.’
Il convegno offre un’occasione di riflessione sull’attuale framework imprenditoriale nazionale ed europeo. I giovani imprenditori, oggi, hanno il potere di cambiare il destino delle loro imprese, della comunità e di supportare il cambiamento sociale e culturale dei loro Paesi. Sono loro i futuri Leader che determineranno sviluppi ed orientamenti dell’evoluzione dell’economia globale.
L’attuale scenario storico, segnato da una condizione di stasi evolutiva, richiede agli attori economici un atteggiamento di diagnosi delle performance professionali adottate nella conduzione delle proprie imprese ed, al contempo, propositivo per l’individuazione di nuove opportunità di sviluppo economico e sociale.
Spesso, infatti, l’ottica strategica assunta dagli imprenditori ha un raggio d’azione limitato alla conduzione e gestione dell’attività imprenditoriale avviata. Un’ottica limitata al raggiungimento di obiettivi nel breve periodo e che, per il lungo, fissa solo target economici e di budgeting, tralasciando vincoli e condizionamenti sociali e culturali che ne derivano.
La creazione di un terreno per il confronto e lo scambio di esperienze ed idee costituisce, quindi, un’occasione per i giovani imprenditori per stimolare attività di networking tra di loro e per analizzare il modus operandi adottato per gestire le imprese. Sotto la lente di ingrandimento devono essere messe best practice e modalità di gestione aziendale nelle diverse fasi evolutive: dallo start-up d’impresa, al consolidamento delle competenze manageriali, al passaggio generazionale, alla creazione di rapporti istituzionali.
In questo modo, se si riuscisse a creare una coscienza imprenditoriale, sarebbe possibile tenere le redini dell’orientamento dello sviluppo economico dei prossimi anni. Rendere, quindi, consapevoli i giovani imprenditori delle proprie capacità di gestione e delle potenzialità che possiedono e sulle quali potrebbero investire, aiuterebbe a garantire per il futuro un mercato economico più stabile. Un mercato che trova la propria collocazione in un framework culturale e sociale, il quale ne costituirebbe volano di evoluzione.

Appositi interventi di analisi di modalità di conduzione delle giovani imprese e di formazione ed informazione su scenari alternativi, fornirebbero l’occasione per monitorare, da un lato, le potenzialità di Leadership presenti in ciascun giovane imprenditore, e dall’altro l’orientamento che il mercato economico tende ad assumere nel tempo, in funzione del declinarsi di tali potenzilaità. Lo scopo sarebbe quello di garantire alle future generazioni, anche a quelle che vivranno nel 2040, uno scenario economico più stabile e, perché no, anche più consapevole. 


A cura di Agnese De Donno - Fonte: newsletter YES

27/09/2010

MITO Business Consulting

 

© copyright 2001-2018 - Scint Lecce - Tutti i diritti riservati
 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, infatti esso è espressione di un Centro Studi (Associazione senza fini di lucro denominata "SCINT") e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Il sito è curato e coordinato dallo Studio Associato D.&L., di Lecce.