sabato, 14 dicembre 2019
Cerca  
 Digitalizzazione
 Internazionalizzazione
 Approfondimenti
 Links
 Eventi
 Newsletter 
 Formazione 
 Servizi 
 Contatti 
 Utilità 
 Archivio News 
 
 

L'importanza della comunicazione

  Come noto, la Comunicazione riveste grande importanza sia nella quotidianeità delle relazioni commerciali dell'azienda, sia nella fase di pianificazione di sviluppo e nella presentazione di idee che solo successivamente potranno trovare la via commerciale o la transazione con un partner, un investitore, un'istituzione.

A maggior ragione ciò accade sui mercati esteri, ove il prodotto nazionale, regionale, locale o di nicchia (e con logica similare, il servizio o la “capacità produttiva” o – ancor meglio – la “capacità di creare soluzioni”) trova una realtà culturale, merceologica, logistica, profondamente diversa con cui relazionarsi.

Dalle esperienze dirette maturate su alcuni progetti e dai feedback scaturiti dall'osservazione e dalle valutazioni portate dagli interlocutori esteri rispetto alla presentazione di un'azienda o di una capacità di produzione / elaborazione soluzioni, il programma "M.IT.O." riporta alcuni risultati nell'ambito delle iniziative di contatto e relazione sui mercari esteri ed evidenzia frequenti appunti dedicati proprio all'aspetto comunicativo.

M.IT.O.org.uk è un progetto di supporto alla promozione delle realtà produttive di valore, spesso Pmi, che intendono lavorare con i mercati esteri e proprio per questo si dedica con estrema attenzione a “comprendere” le aspettative presenti sui mercati esteri, prima ancora che “spingere” le aziende all'interno di questi e della struttura logistico-distributiva-commerciale in essi presente.

Da questa attività di studio, confronto, contatto, emerge l'importanza che la Comunicazione, intesa come “concept” e non come semplice tecnica di presentazione, dovrebbe avere nella fase di pianificazione dell'impresa. Una pianificazione che deve portare a comprendere “il ruolo” che l'impresa conta di avere nel rapporto con il mercato estero, prima ancora che puntare ai numeri commerciali o al numero di contratti da chiudere in un dato periodo di tempo.

Se in gergo tecnico-aziendale si insiste sul concetto di “posizionamento”, nella pratica si deve pensare a ottenere condizioni sicure e strategiche nei rapporti con gli interlocutori esteri.

Una comunicazione mirata, efficace, adeguata al momento della transazione (presentazione / candidatura / test di mercato / test di compatibilità/ sviluppo di momenti promozionali / advertising campaign / comunicazione istituzionale / fidelizzazione della clientela consumer o business/ ricerca del parternariato strategico / parternariato finanziario) rappresenta una base di lavoro ottima che aiuta sensibilmente l'impresa a vincere sul mercato, perché inserita con la sua immagine e con il suo messaggio appropriato all'interno di una strategia organica.

I mercati presentano caratteristiche e strutture diverse: il metodo deve portare l'imprenditore a studiare i requisiti per l'accesso e il posizionamento su quel dato mercato, prima ancora di puntare ad organizzare la missione commerciale / imprenditoriale.

Il valore della Comunicazione nei progetti di sviluppo e nel posizionamento all'estero.
Il valore della comunicazione all'estero e per i mercati esteri è un'analisi che richiede grande consapevolezza del proprio progetto.

A partire dal messaggio e dagli obiettivi, per passare all'utilizzo strategico dell'immagine, fino ad arrivare al supporto del packaging e del merchandising, ma anche l'impiego di strumenti integrati di comunicazione (sito web, mailing, newsletter, profiling, ...) l'impresa dovrà rapportarsi ad uno scenario complesso e presentarsi al meglio in ogni occasione e condizioni, senza dimenticare i contenuti che devono essere oggetto di studio esperto e ancora una volta di strategia.

La “comunicazione” può assumere questo importante ruolo, facendosi portavoce di un'esigenza trasversale all'intera struttura aziendale e in tutti i settori economici che inevitabilmente guardano all'estero o vengono osservati dagli interlocutori esteri (non dimentichiamo che la comunicazione serve anche ad attrarre interessi e risorse sul nostro territorio, nell'ambito della capacità produttiva locale).

A questa si aggiunge una riflessione sugli “operatori dell'informazione”, coloro (stampa / televisione / web) che oggi creano ed elaborano contenuti da mettere a disposizione del territorio.

Gli organi d'informazione possono “internazionalizzarsi” e devono attivare il confronto con chi all'estero può fornire modelli differenti, esprimendo capacità e professionalità in maniera innovativa, puntando a rielaborare il ruolo e i format della comunicazione per supportare il messaggio dell'impresa.

Il lavoro cui "M.IT.O." sta dedicando attenzione e risorse trova ragion d'essere nell'organizzazione di attività di confronto, monitoraggio e formazione, quindi nell'organizzazione di momenti di studio e invito di interlocutori dall'estero, tramite i quali animare e sviluppare il dibattito sui modelli di promozione e comunicazione adottati all'estero, nella sfida competitiva globale che premia o penalizza sulla base della capacità dell'imprenditore di rendere efficace e efficiente la sua strategia di presentazione.

"M.IT.O." sta sviluppando relazioni e contatti con l'obiettivo di avvicinare le parti (chi produce, realizza, elabora soluzioni, quindi offre, e chi - dall'altro lato - è interessato a trovare nuove risorse, esclusività, originalità e qualità, quindi acquista) e ridurre il gap culturale e d'immagine che spesso svantaggia le realtà imprenditoriali pur caratterizzate da valori ed elementi esclusivi.

Il sistema delle associazioni di categoria, il sistema camerale, le istituzioni che puntano e scommettono sulle azioni di marketing territoriale internazionale, possono rappresentare un eccellente laboratorio per sviluppare conoscenza, consapevolezza, metodo, dialogando con interlocutori esteri nell'ambito di progetti di confronto, contatto, studio e formazione.

Per informazioni e dettagli sulle opportunità di collaborazione con il programma "M.IT.O.org.uk" si può inviare una email all'indirizzo: info@mito.org.uk, citando nell'oggetto "Programma Valore della Comunicazione" .

 

13/11/2007

 

© copyright 2001-2019 - Scint Lecce - Tutti i diritti riservati
 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, infatti esso è espressione di un Centro Studi (Associazione senza fini di lucro denominata "SCINT") e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Il sito è curato e coordinato dallo Studio Associato D.&L., di Lecce.